Quaderni di viaggio - Finestre sull'Arte


Gianfranco Passoni. Pittore della tradizione sublimata e della modernità

Una sorpresa! Una sorpresa eclatante a Modena, dove al Centro Muratori di via Castel Maraldo espone Gianfranco Passoni, il mitico maestro della città, il grande rappresentante della tradizione pittorica della capitale ducale che ora ritorna dopo ...
Leggi tutto...

La Svizzera è il paese con la più alta concentrazione di musei al mondo

Sapete in quale nazione si trova la più alta densità di musei al mondo? In Svizzera, con 980 sedi museali sparse in tutto il territorio, e al fine di promuovere e di valorizzare negli altri paesi i principali musei d'arte svizzeri &egra...
Leggi tutto...
Le opere e i luoghi di Jan van Eyck a Bruges, nel cuore delle Fiandre

Le opere e i luoghi di Jan van Eyck a Bruges, nel cuore delle Fiandre

Agli inizi degli anni Trenta del Quattrocento il pittore fiammingo Jan van Eyck (Maaseik, 1390 circa – Bruges, 1441), dopo aver trascorso un anno a Lille, si trasferì a Bruges, nelle Fiandre Occidentali, al servizio dei duchi di Borgogna...
Leggi tutto...

Le città della Svizzera: quali visitare e che cosa vedere per un viaggio all'insegna dell'arte e non solo

La Svizzera non è solo paesaggi incontaminati, ma vanta ben ventidue città che si distinguono e sono apprezzate dal pubblico italiano per la qualità della vita e per la loro ricchezza di proposte culturali e ricreative. Di pi...
Leggi tutto...
L'emozione del Guercino e del suo dramma sacro, nella sua Cento

L'emozione del Guercino e del suo dramma sacro, nella sua Cento

Narra l'erudito Gaetano Atti, nel suo Sunto storico della città di Cento, che il 6 luglio del 1796 giunsero nel borgo due commissarî napoleonici, tali Ciney e Berthollet (da identificare, con tutta probabilità, coi pittori Jacques-Pierre Tinet e ...
Leggi tutto...

Immergersi in una scena della Natività: il Presepe manierista di Federico Brandani a Urbino

Era ottobre quando ho avuto occasione d’ammirare per la prima volta dal vivo, a Urbino, il presepe di Federico Brandani (Urbino, 1520 circa – 1575) nell'Oratorio di San Giuseppe; il presepe viene solitamente associato al periodo natalizio...
Leggi tutto...

Gli Ori di Taranto: la raffinatissima oreficeria magnogreca al Museo Archeologico Nazionale

Gli Ori di Taranto: la raffinatissima oreficeria magnogreca al Museo Archeologico Nazionale

Un diadema in oro e pietre dure, riccamente decorato con motivi vegetali. Un sorprendente ed elaboratissimo orecchino a navicella decorato con motivi fitomorfi e figure alate (le cosiddette nikai), il tutto realizzato con la tecnica della filigra...
Leggi tutto...
Un percorso tra i temi dei capolavori giovanili di Rembrandt van Rijn

Un percorso tra i temi dei capolavori giovanili di Rembrandt van Rijn

Percorrendo le vie di Leida (Leiden in olandese) si respira ancora l'atmosfera di Rembrandt Harmenszoon van Rijn (Leida, 1606 – Amsterdam, 1669), il celebre pittore olandese a cui la città diede i natali nel 1606. Una targa posta sul...
Leggi tutto...
Ecco l'Ombra di San Gimignano: finalmente rivelata la straordinaria scoperta etrusca

Ecco l'Ombra di San Gimignano: finalmente rivelata la straordinaria scoperta etrusca

È stata finalmente rivelata una delle più importanti scoperte di archeologia etrusca degli ultimi anni: si tratta dell'Ombra di San Gimignano, una meravigliosa e sorprendente statuetta votiva in bronzo rinvenuta nel 2010 nel territorio di San Gim...
Leggi tutto...
Entrare nelle case dell'Olanda del Seicento con le opere di Pieter de Hooch

Entrare nelle case dell'Olanda del Seicento con le opere di Pieter de Hooch

La città di Delft è continuamente accostata al luogo che diede i natali a Jan Vermeer (Delft, 1632 – 1675), il celebre pittore della Ragazza con l'orecchino di perla che qui nacque e trascorse la sua intera esistenza. Semplicement...
Leggi tutto...
Un brano di barocco napoletano in Puglia: il Cappellone di San Cataldo al Duomo di Taranto

Un brano di barocco napoletano in Puglia: il Cappellone di San Cataldo al Duomo di Taranto

Fra le regioni più ricettive nei confronti dell’intarsio marmoreo, la Puglia sei-settecentesca vanta un numero corposo di esempi, fra cui le cappelle delle chiese, sovente di giuspatronato laicale o confraternale. Fra le maggiori tes...
Leggi tutto...
Raffinatezza, bellezza e mito: la Sibilla Cumana del Domenichino

Raffinatezza, bellezza e mito: la Sibilla Cumana del Domenichino

Una giovane volge lo sguardo verso l'alto e dalla sua bocca semiaperta pare emettere un suono, un canto; il suo viso dolce e delicato ha i toni rosei della fanciullezza. I capelli lisci e biondi sono raccolti e avvolti in un morbido lussuoso tu...
Leggi tutto...
Caravaggio e Mattia Preti: due geni italiani a Malta, nell'Oratorio di Alof de Wignacourt

Caravaggio e Mattia Preti: due geni italiani a Malta, nell'Oratorio di Alof de Wignacourt

Tra i pochi ritratti eseguiti da Caravaggio (Michelangelo Merisi; Milano, 1571 - Porto Ercole, 1610), uno dei più interessanti è una tela di quasi due metri d'altezza che si trova al Louvre e che ritrae Alof de Wignacourt (Fiandre, 1547 - La Vall...
Leggi tutto...
Sapete dove sono sepolti tutti i dodici apostoli di Cristo? Luoghi d'arte e di fede, molti dei quali in Italia

Sapete dove sono sepolti tutti i dodici apostoli di Cristo? Luoghi d'arte e di fede, molti dei quali in Italia

Se vi chiedessimo dove sono sepolti san Pietro o san Giacomo Maggiore, forse non avreste difficoltà nel rispondere: il primo riposa nel più grande tempio della cristianità a Roma, il secondo nella basilica di Santiago de Compostela in Spagna. Ma ...
Leggi tutto...
Gravina in Puglia, la singolare storia della chiesa con la facciata a forma di stemma nobiliare

Gravina in Puglia, la singolare storia della chiesa con la facciata a forma di stemma nobiliare

Un vescovo probabilmente affetto da problemi di megalomania ma molto scaltro e avveduto, una comunità di fedeli estremamente devota al culto di un'immagine della Madonna, una grande disponibilità di denaro: sono questi gli ingredienti che portaro...
Leggi tutto...
Caravaggio o Spadarino? La storia del “Narciso” della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini

Caravaggio o Spadarino? La storia del “Narciso” della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini

La Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini a Roma ospita una delle nostre più ricche e interessanti collezioni di dipinti caravaggeschi, di opere, cioè, realizzate nel Seicento da artisti diversi, influenzati in vario mo...
Leggi tutto...

123...5Pagina 1 di 5